CANE AL MARE: CONSIGLI UTILI

cane al mare

Cane al mare. Consigli utili per renderlo felice e tenerlo al sicuro.

Quanto manca alle vacanze estive?

Per molti di noi ancora un’eternità, qualcuno però è abbastanza fortunato da essere già in spiaggia a godersi il sole, il mare e il meritato relax…magari con il suo cucciolone al seguito.

Da qualche tempo sappiamo che è permesso andare al mare con il cane. A meno che non sia espressamente vietato da qualche ordinanza comunale, infatti, l’ingresso in spiaggia ai cani è sempre permesso.

Ma siamo davvero sicuri che portarlo al mare possa renderlo felice?

Se per noi umani può essere piacevole crogiolarci per ore al sole non è detto che il nostro amico a quattro zampe ne sia altrettanto entusiasta.

Portare il cane al mare senza tenere conto delle sue necessità può essere davvero pericoloso. Colpi di calore, irritazioni al pelo e intossicazioni sono sempre dietro l’angolo.

L’alternativa allora è lasciare il cane a casa? Assolutamente no!

Bisogna semplicemente prendere delle piccole precauzioni che renderanno la giornata al mare del tuo cane piacevole quanto la tua.

SE HA PAURA DELL'ACQUA NON FORZARLO AD ENTRARE

cane al mare con donna in bikini

La maggior parte dei ha cani ha un buon rapporto con l’acqua e ama fare il bagno, non teme ne le onde ne gli spruzzi e si diverte come un matto in mare aperto.

Altri invece sono più cauti, entrano in acqua tranquillamente, arrivano a bagnarsi le zampe e il petto ma evitano di spingersi dove non toccano.

Altri ancora, e sono davvero pochi, temono l’acqua ed evitano di avvicinarcisi troppo. Per questi soggetti un’enorme distesa di acqua come il mare può fare davvero paura.

Il cane non va mai forzato ad entrare in acqua. Per quanto possa essere divertente fare il bagno con lui, forzarlo ad entrare in acqua può spaventarlo ancora di più.

Col tempo prenderà confidenza con l’enorme distesa blu, capirà da solo che non c’è nulla da temere e piano piano imparerà ad apprezzare i vantaggi di un bel bagnetto rinfrescante.

Bisogna anche tener presente che il cane in acqua è in continuo movimento, non può fermarsi per riposare altrimenti affonderebbe. Evitiamo quindi i bagni troppo lunghi.

LE ORE MIGLIORI PER PORTARE IL CANE AL MARE

Il momento migliore per portare il cane al mare è la mattina presto o il tardo pomeriggio. Molti cani sopportano male il caldo eccessivo delle ore centrali della giornata. Il colpo di calore è sempre dietro l’angolo e il riflesso del sole in acqua può irritargli gli occhi e la pelle più esposta.

E’ importante avere sempre a disposizione acqua fresca e una zona d’ombra dove poterlo riparare.

cane al mare di corsa

LAVARE VIA L'ACQUA SALATA, SEMPRE!

L’acqua del mare, essendo salata, può creare delle dermatiti e seccare la pelle del nostro amico peloso. Dopo qualche ora al mare pertanto è buona norma sciacquare il cane con abbondante acqua dolce. Levare bene la sabbia dai polpastrelli, tra le cosce e tra un dito e l’altro.

E’ abbastanza comune che un cane, sopratutto le prime giornate di mare che il cane possa avere qualche piccolo problema di dissenteria o di vomito causati dall’aver ingerito acqua di mare. Normalmente queste situazioni si risolvono da sole e in poco tempo, ma se il malessere del cane dovesse continuare è consigliabile contattare il proprio veterinario di fiducia.